Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

  • Seguici su

Lucienne Day: Living Design

Lucienne Day: Living Design | BestofDesign

La Gran Bretagna celebra Lucienne Day, designer del Dopoguerra

 

Nel 2017 la celebre designer Lucienne Day avrebbe compiuto cento anni. La Gran Bretagna le rende omaggio con un intero anno di iniziative a lei dedicate. Con sessanta superlativi anni di carriera, Lucienne Day è stata una delle più influenti e versatili designers del Dopoguerra. Una vera innovatrice della progettazione femminile e una convinta sostenitrice, insieme al marito designer di arredi Robin, della volontà di realizzare prodotti economici e accessibili a tutti.

Il concept progettuale di Lucienne Day si contraddistingue per l’apertura alla modernità, per le sue ispirazioni che vanno dalle avanguardie del XX secolo alle culture figurative di tutte le grandi civiltà; non dimenticando il mondo vegetale. L'artista Lucienne day era nota specialmente per i tessuti, ma, si è confrontata anche con tantissimi altri tipi di materiali, tra cui: carte da parati, tappeti, ceramiche e mosaici di seta.

Per festeggiarne il centenario della nascita, la Robin and Lucienne Day Foundation dedica il 2017 a un ricco calendario di appuntamenti su scala nazionale, costituito da mostre, eventi, premi e collaborazioni con realtà prestigiose. Partiamo da “Lucienne Day: Living Design”, in mostra alla TheGallery a Bournemouth: la rassegna racconta la storia della sua carriera con una serie di fotografie selezionate dagli archivi della Fondazione intitolata alla famosa designer. 

Tra le sue principali collaborazioni, in Gran Bretagna e all’estero, Day lavorò per Heal’s, John Lewis, Edinburgh Weavers, British Celanese, Tomkinson’s Carpets, Thomas Somerset, Rasch e Rosenthal. Dai primi anni Sessanta la designer collaborò con il marito alla realizzazione degli interni degli aerei BOAC e a fine anni Settanta escogitò la tecnica del mosaico di seta cucito a mano; con la quale raggiunse uno straordinario successo internazionale.

 

©Immagine: aub.ac.uk

Indirizzo:

Wallisdown, Poole, Dorset, BH12 5HH

Sito web:

aub.ac.uk